News

Brufoli in menopausa

By 8 Ottobre 2021 Ottobre 13th, 2021 No Comments

Molte donne accusano problemi di pelle quando entrano in menopausa: secchezza, irritazioni, aumento della sensibilità e addirittura impurità e brufoli.

Problemi di pelle con il cilclo mestruale.

Come per la la gravidanza, anche il ciclo mestruale può portare ad alcuni problemi della pelle che possono anche essere dovuti ai cambiamenti ormonali.

Intorno ai  50 anni, il livello di pH della nostra pelle cambia. Con questo cambiamento, la pelle diventa più sensibile e le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare eruzioni cutanee e pelle facilmente irritabile.

Quando inizia la menopausa, il corpo di una donna è sottoposto a profondi cambiamenti. Gli ormoni estrogeno e progesterone vengono prodotti in quantità sempre più ridotte e ciò può causare una serie di sintomi diversi che comprendono: caldane, cicli mestruali irregolari e problemi di pelle.

Poiché i livelli di ormoni femminili iniziano a diminuire sia prima che durante la menopausa, alcune donne sviluppano l’acne tardiva. Inoltre con una condizione della pelle preesistente, come l’eczema o la rosacea, questa potrebbe peggiorare.

Perdita di idratazione.

Le cellule cutanee perdono la loro capacità di immagazzinare l’idratazione a lungo tempo, e la pelle impiega di più a rinnovarsi e a guarire. Quando la pelle inizia a diventare più sottile e meno elastica, sarà anche più sensibile, secca e tenderà ad avere maggiori impurità.

Perchè cambiare dieta in meno pausa può aiutare.

L’influenza di una dieta sbagliata per la pelle era in parte già nota, che è stata confermata da uno studio del 2012 pubblicato sulla rivista Scandinavian Journal of Public Health, che correla in particolare l’assunzione di cibi iperglicemici o un eccessivo apporto di latte e derivati che stimolano la produzione di sebo con un aumentato rischio di acne. Pertanto si consiglia di diminuire l’assunzione di alimenti che contengono queste sostanze.

Aumento dell’indice glicemico.

Questo valore esprime quanto un alimento o un pasto sia in grado di innalzare il livello di zuccheri nel sangue. L’iperinsulinemia è una condizione, non sempre patologica, in cui si registrano alti valori di insulina per l’intero organismo, sembra possa stimolare la biodisponibilità di ormoni androgeni e favorire anche problemi di pelle come l’acne, provocando delle lesioni che guariscono più lentamente.

Poiché la pelle di una donna matura è più sottile e secca, i trattamenti per l’acne adolescenziale sono spesso troppo aggressivi. I nostri esperti consigliano di utilizzare un approccio leggermente diverso. Leggi di seguito come puoi migliorare da subito la tua pelle.

Cosa puoi fare per migliorare la tua pelle?

  • Fatti consigliare una crema idratante senza profumo per ridurre l’irritazione solo da chi ha competenza in materia.
  • Cerca di ridurre la carica batterica liberando i pori per diminuire l’infiammazione.
  • Fai periodicamente una pulizia del viso in centri specializzati (non sedicenti) così da prevenire la formazione di nuovi punti neri, cisti ed eventuali cicatrici per evitare che la situazione peggiori.
  • Se la pelle non presenta acne rosacea, usa tonici contenenti acido mandelico o salicilico. Questo aiuta a sbloccare i pori.
  • Evita i prodotti per l’acne che seccano troppo la pelle. L’essiccazione della pelle può peggiorare la tua particolare situazione.

Contatta l’Isituto Cossater per un consiglio.

Ora che sai cosa aspettarti, sai anche che puoi fare molto per ridurre questi cambiamenti. Se ti serve un consiglio puoi creare da noi un piano di trattamento efficace che fornisce risultati evidenti senza perdere altro tempo.

I consigli saranno mirati e studiati su misura per te, perchè sappiamo quanto sia importante una consulenza personalizzata. Richiedi una consulenza online o telefonica con gli esperti Cossater.

CONTATTA ISTITUTO COSSATER

Lascia la tua testimonianza su GOOGLE , racconta nella nostra scheda come ti sei trovato e i risultati che hai raggiunto: SCRIVI LA TUA RECENSIONE.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Se soffri di malattie della pelle, rivolgiti ad un dermatologo che potrà prescrivere l’uso di particolari farmaci specifici.