ApprofondimentiNews

IL SOLE AIUTA DAVVERO A FAR PASSARE I BRUFOLI?

By 25/06/2024 Luglio 5th, 2024 No Comments

Luglio, giornate più lunghe e agognato mese che corrisponde più per i giovani alla fine di tanti patimenti scolastici e grazie al sole, si spera anche di avere meno brufoli, ma è sempre così?

In estate la nostra pelle è più bella?

L’aria profuma di fiori e già assaporiamo l’idea di crogiolarci pigramente al sole, ma in questo specifico periodo non possiamo mai del tutto abbandonarci a fantasie piacevoli senza che all’orizzonte cominci ad avanzare qualche dubbio: “Il sole farà bene alla mia pelle, farà andare via tutti i brufoli?”.

Non ascoltate quello che vi raccontano solo per finalità di marketing, perchè più indaghiamo e più veniamo bombardati da spot e notizie online che alimentano i nostri dubbi con informazioni contradditorie su tanti prodotti commerciali diversi.

Se volete delle risposte sicure alle vostre domande, siete nel posto giusto, perchè vi spiegheremo tutto grazie alla nostra esperienza sul campo.

Il Sole fa bene alla nostra pelle?

Analizziamo insieme i pro e i contro per capire i reali vantaggi che nella bella stagione il sole può portare alla nostra pelle.

Lati positivi del Sole nella stagione estiva.

Il sole è indubbiamente fonte di vita, permette la fotosintesi clorofilliana nelle piante che liberano ossigeno e quando siamo all’aperto ci fa produrre la vitamina D che aiuta la pelle a proteggersi dai raggi ultravioletti e a mantenersi sana.

La vitamina D viene sintetizzata dalla pelle sotto l’esposizione al sole e fa bene anche alle ossa perchè aiuta a fissare il calcio, inoltre influisce sulla produzione di serotonina che giova sull’umore.

Di norma è sufficiente trascorrere 10/15 minuti al giorno all’aria aperta intorno a mezzogiorno in primavera e in estate (con viso, gambe e braccia scoperti) per produrre quantità soddisfacenti di vitamina D da accumulare per l’inverno.

Ecco alcuni dei possibili benefici del sole sull’acne:

  • Azione Camouflage: la pelle cambiando colore e scurendosi, può dare l’illusione di migliorare lo stato dell’acne
  • Azione antibatterica: I raggi UVB hanno anche un’azione antibatterica che può aiutare a ridurre la proliferazione dei batteri Propionibacterium acnes, responsabili dell’acne.

Ora passiamo agli effetti negativi del Sole sulla nostra pelle.

Bisogna prestare attenzione perchè il sole può avere anche degli effetti collaterali, specialmente sulle persone con un fototipo chiaro.  Tra le 12 e le 16 bisognerebbe evitare di esporsi perchè l’irraggiamento solare è all’apice della sua intensità e nel resto della giornata è bene applicare un prodotto con alto indice di protezione. Un’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti favorisce a breve termine scottature o a lungo andare la formazione di cheratosi.

  • Iperpigmentazione: L’esposizione al sole può aumentare la produzione di melanina, causando iperpigmentazione e macchie scure sulla pelle. Questo è un problema particolare per le persone con la pelle chiara o con un fototipo basso.
  • Peggioramento dell’acne comedonica: L’esposizione al sole può aumentare la produzione di sebo, che può ostruire i pori e peggiorare l’acne comedonica, caratterizzata da comedoni e punti neri.
  • Sensibilizzazione ai farmaci: L’esposizione al sole può aumentare la sensibilità della pelle ad alcuni farmaci usati per trattare l’acne, come i retinoidi.

Non dimentichiamo che si riscontrano sempre più stretta correlazione fra la frequenza di insorgenza di cancro della pelle ed errata esposizione al sole. Ancora una volta affidiamoci al buon senso e alla famosa via di mezzo: ‘IN MEDIO STAT VIRTUS’ come disse Aristotele.

Conclusioni: Il Sole fa passare l’acne, si oppure no?

Fino a qualche anno fa era opinione diffusa che il sole risolvesse i problemi di acne. Orde di giovani correvano a farsi svariate lampade abbronzanti anche con lo scopo di seccare i brufoli o passavano ore distesi al sole.

Quello che ne conseguiva era un aspetto del viso marroncino e bruciacchiato che se in primo momento dava l’illusione di asciugare le impurità dopo qualche settimana iniziava una cascata di eventi che poi degenerava in un’esplosione di brufoli. Con il tempo si è acquisita sempre più la consapevolezza che l’esposizione al sole attivava delle risposte di difesa da parte dell’organismo.

La pelle infatti per difendersi dalle radiazioni UVA e UVB produce 2 sostanze: la melanina che da effetto abbronzante e protettivo per le cellule del derma sottostante e il sebo, che viene prodotto per controbilanciare la disidratazione e la diminuzione di naturali presenti nel film idrolipidico.

Dopo essere stati al sole lo strato superiore della pelle si inspessisce e si secca e la reazione che ne scaturisce è un iper-lavoro delle ghiandole sebacee che producono sebo. Pertanto sul medio periodo, il sole può addirittura peggiorare la situazione, creando la così detta acne solare chiamata anche: “Acne di Maiorca” perchè fu descritta la prima volta nel 1972 da un dermatologo danese, dopo che un gruppo di persone che avevano lavorato nell’isola di Maiorca nel periodo estivo, tornarono con l’acne.

Ecco la VERA soluzione dell’Istituto Cossater contro i Brufoli in estate.

Molti erroneamente pensano che la pulizia del viso in estate non debba essere fatta, in verità, proprio per non arrivare a settembre con un esplosione di brufoli è meglio farla (leggi il nostro articolo specifico>).

Noi dell’Istituto Cossater che abbiamo trattato più di 190 mila casi di acne raccomandiamo di non trascurare la pelle soprattutto d’estate per poter esporsi al sole con una pelle fieramente liscia e omogenea.

Oltre al nostro metodo di pulizia del viso profonda, che dona  un aspetto completamente diverso già dopo la prima seduta, abbiamo molta esperienza anche nell’individuare le cause che portano alla proliferazione dei brufoli.

Sappiamo inoltre fornire consigli personalizzati su come usare a casa i nostri prodotti più idonei alla tua situazione, perchè già non commettere errori è parte della soluzione.

CONTATTA ISTITUTO COSSATER

Lascia la tua testimonianza su GOOGLE , racconta nella nostra scheda come ti sei trovato e i risultati che hai raggiunto: SCRIVI LA TUA RECENSIONE.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Se soffri di malattie della pelle, rivolgiti ad un dermatologo che potrà prescrivere l’uso di particolari farmaci specifici.