News

Come riconoscere ed eliminare l’Acne

By 28 Settembre 2022 Novembre 17th, 2022 No Comments

Se vai allo specchio, che tipo di acne vedi? Piccoli brufoli con la testa bianca? Punti neri o bianchi? Un’eruzione di pelle rossa e infiammata? Scopri che tipo di acne hai per risolvere il tuo problema di pelle.

L’Istituto Cossater riconosce il tuo tipo di Acne e trova subito la soluzione corretta.

L’acne può essere di molti tipi diversi. L’acne non è una singola diagnosi valida per tutti, infatti viene chiamata multifattoriale. Nasce da diversi fattori scatenanti, come ormoni o alimentazione che possono quindi manifestarsi in un’ampia varietà di imperfezioni. Risulta molto importante scoprire la tipologia di acne per poter intervenire con il sistema giusto ed eliminare il problema alla radice.

Scopri i 6 tipi di acne più comuni per sapere cosa stia davvero rovinando la tua pelle.

1. Acne comedonica: comedoni chiusi o aperti (quando il dotto pilifero ostruito impedisce il normale equilibrio del sebo).

Conosciuti anche con il nome di comedoni testa bianca sono una delle forme più tipiche di acne. Appaiono sulla pelle come piccole protuberanze solitamente biancastre.     I punti bianchi si verificano quando un poro si ostruisce con un mix di cellule morte della pelle e sebo . Questo poro ostruito viene coperto da uno strato di pelle.

I punti bianchi sono considerati inestetismi non infiammatori. Quindi è improbabile che tu abbia gonfiore e arrossamento con questi brufoli. Potrebbe essere irresistibile farli scoppiare con le dita, ma non lo consigliamo mai, perchè schiacciare i punti bianchi vuol dire lacerare la pelle creando infiammazioni e cicatrici.

2. Punti neri: chiamati anche “comedoni aperti”.

I punti neri prendono il loro nome perché appaiono come puntini scuri sulla pelle. Come i punti bianchi, i punti neri sono causati da pori ostruiti. A differenza dei punti bianchi, sono esposti all’aria e cambiano colore quando entrano in contatto con l’ossigeno, che conferisce loro un aspetto scuro. Contrariamente alla credenza popolare, i punti neri non hanno nulla a che fare con la mancanza di igiene.

I punti neri sono essenzialmente solo pori super ostruiti senza alcun gonfiore o infezione, anche questi sono considerati non infiammatori, in altre parole, non sono rossi e dolorosi come altri inestetismi dell’acne.

Fare una pulizia professionale è un modo efficace per affrontare i punti neri, ma per risultati a lungo termine, consigliamo di smettere di trattare solo i sintomi e di iniziare ad affrontare il problema alla base con prodotti specifici.

Mantieni i pori puliti con un equilibrio tra alimentazione, pulizia ed esfoliazione. Applica con dischetti di cotone, il nostro prodotto tonico Cossater pensato per detergere in profondità e fornire una delicata esfoliazione quotidiana così da rimuovere il sebo in eccesso, le cellule morte della pelle e le altre impurità.

mousse cossater propoliSuggerimento: è facile confondere i punti neri con i fenomeni naturali della pelle chiamati filamenti sebacei o filamenti follicolari. Possono apparire intorno al naso e al mento e sono spesso scambiati per punti neri. Il BHA (acido salicilico) e la niacinamide aiutano contro i pori ostruiti e riducono la produzione di sebo.

Se stai cercando di tenere sotto controllo il tuo eccesso di sebo, la nostra Mousse Cossater alla Propoli è appositamente formulata per la pelle a tendenza acneica, per darti la giusta detersione senza seccare la pelle.

3.  Acne papulo-pustulare: papule formate da lesioni acneiche infiammate.

Dall’evoluzione infiammatoria dei comedoni derivano lesioni rotondeggianti rosse-rosee (papule), che possono trasformarsi in pustole (vedi sotto).

Le papule sono lesioni cutanee di diametro inferiore al mezzo centimetro caratterizzate da bordi netti, possono essere lisce, gonfie rosse e rialzate o anche infossate nella pelle. A provocarne la formazione intervengono diversi disturbi dermatologici, oltre all’acne, dalla dermatite allergica a quella atopica (eczema).

Come gli altri inestetismi dell’acne, anche le papule si sviluppano quando il sebo in eccesso e le cellule morte della pelle ostruiscono i pori. La pressione si accumula nei pori ostruiti causandone la rottura delle pareti e diffondendo il contenuto nella pelle circostante.

Il tuo sistema immunitario risponde alla rottura con una infiammazione, dando alle papule il loro aspetto rosso e gonfio. Dopo alcuni giorni, la maggior parte delle papule si può trasformare in imperfezioni ancora più evidenti chiamate pustole (leggi sotto).

Per ridurre le papule e aiutare a prevenire lo sviluppo di pustole, è fondamentale calmare l’infiammazione. Se vuoi ,puoi provare rimedi classici quali maschere all’argilla e hamamelis ma per ottenere risultati migliori e definitivi consigliamo la nostra combinazione ideale di prodotti Cossater.

La crema idrata in profondità, aiutando a bilanciare la produzione di olio della pelle per prevenire i pori ostruiti. Nel frattempo, il tonico lenisce delicatamente gli inestetismi e aiuta ad alleviare l’infiammazione. La maschera purifica e sfiamma il viso. Acquista i nostri prodotti consigliati: Crema all’avena, Maschera Camomilla e Propoli.

4. Pustole: papule in stato infiammatorio avanzato con pus.

Le pustole sono essenzialmente papule che si riempiono di pus quando il sistema immunitario entra in azione. L’acne papulo-pustolosa è una frequente forma di acne che si manifesta con protuberanze rosse con una testa bianca o gialla gonfia, che conferisce alle pustole il classico aspetto da brufolo.

Come con le papule, uno dei modi migliori per prevenire le pustole è bilanciare la produzione di sebo della pelle. Sebbene una certa quantità di sebo (ovvero il tuo olio naturale per la pelle) sia necessaria e salutare, una quantità eccessiva può portare a pori ostruiti e sfoghi, comprese le pustole.

Bilanciare la produzione di sebo non significa non usare più la crema idratante, ma usare quella giusta per la tua pelle. In effetti, eliminare la crema idratante può seccare la pelle, causando una sovra-compensazione dei pori con ancora più formazione di sebo. Quindi assicurati che la tua routine includa un’idratazione adeguata alla pelle.
Acquista il nostro prodotto consigliato: Crema Acida.

5. Acne nodulare: formazione intorno al follicolo di lesioni gonfie e dolorose di colore rosso-violaceo, che possono contenere pus. 

I noduli sono una forma più grave di acne che può essere difficile da affrontare. Sembrano simili alle papule ma iniziano più in profondità negli strati della pelle.

I noduli sembrano protuberanze rosse o rigonfiamenti color pelle e non hanno mai una “testa” come punti bianchi o pustole. Si sentono sodi e duri, spesso risultano dolorosi al tatto.

Se i tuoi noduli sono doloranti, puoi trovare sollievo applicando un impacco freddo. Avvolgi un cubetto di ghiaccio in un tovagliolo di carta o un panno pulito e applicalo sul nodulo per 10 minuti. Il freddo aiuterà a ridurre l’infiammazione e ad alleviare la pressione sui nervi.

Ma qualunque cosa tu faccia, non provare mai a far scoppiare i noduli! In questo modo aumenterai solo la dimensione e l’infiammazione causando la formazioni di cisti e anche di cicatrici permanenti. Questa operazione va fatta fare solo agli esperti.

Acquista il nostro prodotto consigliato: Crema Burro di Karitè e Calendula.

6. Acne cistica conglobata: lesioni e cisti con cicatrici

L’acne cistica è la forma più grave di acne, perchè oltre alla comparsa di lesioni, si assiste alla comparsa di formazioni cistiche che spesso lasciano cicatrici.
L’acne cistica si forma molto al di sotto della superficie della pelle. Come i noduli, le cisti assomigliano a grumi rossi e profondi che arrivano negli strati più bassi fino al bulbo pilifero. Ma a differenza dei noduli, le cisti sono piene di pus o altri liquidi e risultano morbide al tatto, possono sembrare più tenere ma anche più dolorose.

L’acne cistica è comune lungo il viso e la mascella. Causata dalla solita tripletta di sebo in eccesso, pelle morta e batteri, le cisti sono una forma particolarmente ostinata di eruzioni cutanee, che persistono per settimane o addirittura mesi!

Dal momento che le cisti sono così morbide, può essere allettante provare a drenarle, ma NON FATELO MAI!

Di tutte le imperfezioni dell’acne, le cisti hanno maggiori probabilità di lasciare una cicatrice permanente e cercare di farle scoppiare non farà che peggiorare le cose. Inoltre, tentare di spremere le cisti può diffondere l’infezione e renderle effettivamente più grandi e dolorose .

L’acne cistica non è causata da una scarsa igiene, ma seguire una routine di cura della pelle studiata per la tendenza acneica può aiutare a tenere sotto controllo la situazione e prevenire futuri sfoghi.
Acquista il nostro prodotto consigliato: Mousse propoli + Maschera alle erbe officinali.

RIVOLGITI A DEI VERI PROFESSIONISTI.

ESPERIENZA
Susanna Cossater (Skin Terapist) ha una solida competenza nel mondo della pelle e gestisce un qualificato TEAM di professionisti capaci di consigliarti l’iter da seguire più adatto alla tua pelle. L’Istituto COSSATER è LEADER nel settore dell’acne anche grazie all’ausilio di prodotti specifici creati e perfezionati negli anni. Oltre 100.000 casi di acne trattata in più di 50 anni di esperienza.

METODOLOGIA
Il “METODO COSSATER” è il connubio tra tecnica e manualità e rende le nostre prestazioni UNICHE in quanto il lavoro svolto sulle persone viene assegnato solo a personale che si forma dopo anni di attenta e scrupolosa vigilanza.

PRODOTTI SPECIFICI
Lo sapevi che già utilizzando i prodotti giusti puoi migliorare velocemente? Mandaci una foto a questo numero 320.8019455 e sarai contattato da un nostro esperto che senza impegno ti potrà dare validi consigli.

Le nostre consulenti Barbara ed Erika ti indicheranno come non fare errori e quali prodotti usare. Se vorrai troveranno per te i cosmetici che fanno al caso tuo. Oppure se hai già una visione chiara sulla tua situazione ordina da solo ciò che ti può aiutare a migliorare la tua pelle.

SCOPRI COME ORDINARE ONLINE

Abbiamo suddiviso i nostri prodotti in tre gruppi per poterti aiutare meglio:

1. PELLE GRASSA CON IMPURITA’ SOTTO PELLE.

Mousse detergente alla propoli
Tonico compensatore
Crema burro di karitè e calendula
Maschera al nocciolo di pesca e albicocca

2.PELLE GRASSA, IMPURA E CON ACNE.

Mousse detergente alla propoli
Tonico
Crema all’acido lattico
Maschera erbe officinali
Maschera argilla e lavanda

3. PELLE SECCA, SENSIBILE E IMPURA.

Gel detergente
Crema all’avena
Maschera camomilla e propoli

4. PELLE MISTA, CON RUGHE E DISCROMIE.

Gel detergente

Crema all’avena

Maschera acido ialuronico

RICORDA CHE LE SCELTE CHE FAI DETERMINANO LA PELLE CHE HAI!

CONTATTA ISTITUTO COSSATER

Puoi anche lasciare la tua testimonianza su GOOGLE , racconta nella nostra scheda come ti sei trovato e i risultati che hai raggiunto: SCRIVI LA TUA RECENSIONE.

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull’uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Se soffri di malattie della pelle, rivolgiti ad un dermatologo che potrà prescrivere l’uso di particolari farmaci specifici.